Home   

                           Speciale Conferenza ... Speciale Conferenza... Speciale Conferenza  

Home
Chi Siamo
Dove Siamo
Cosa Crediamo
Come Sostenerci
Statuto
Legislazione
Attività
Culturali
Ecumeniche
Sociali
Centro d'Ascolto
Bacheca
Documenti
Articoli
Bibbia on line
Eventi
Giovani
La prima esperienza
Il grillo parlante
Predicatori Locali
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

      

L'Opinione

I Giovani sono i nostri

di Pina Giacalone Teresi

Mostra immagine a dimensione intera

Il nostro pensiero va oggi ai giovani, che possano vivere serenamente una vita degna di essere vissuta con sobrietà ed equilibrio. La società propone stereotipi  che  per  essere  conseguiti  occorre  una

sicurezza ed una capacità decisionale che le nuove generazioni non hanno ancora raggiunto.

È necessario che ciascuno di noi, che abbia consapevolezza e maturità, riesca a dare uno ‘sguardo’ più attento ai ‘nostri’ giovani. Dico ‘nostri’ perché i giovani ci appartengono, sono parte di noi, sono il prolungamento della nostra generazione, il nostro futuro, il nostro avvenire.

I giovani non sono degli altri, ma sono i nostri figli, i nostri fratelli, i nostri nipoti.  I giovani sono ‘nostri’. Guardiamoli con occhio attento, facciamo loro sentire il nostro affetto e soprattutto la nostra fiducia.  Diamo loro fiducia, ma non lasciamoli soli.

Hanno bisogno di fiducia perché hanno bisogno di fare le loro esperienze, ma siamo ‘vigili’ perché non sempre riescono a fare le giuste scelte e soprattutto perché lupi rapaci sono in agguato per sbranarli solo per il loro sporchi interessi.

Aiutiamoli senza opprimerli, non lasciamoli soli perché si sentono soli, curiamoli perché hanno bisogno di cure, rassicuriamoli perché hanno necessità di essere rassicurati. Non opprimiamoli con i nostri no o non so.  Siamo pronti nelle risposte, ma soprattutto diamo loro una indicazione.

Siamo noi, con il nostro esempio, la direzione, il punto di riferimento, la bussola della loro esistenza. E soprattutto, non deleghiamo agli altri quello che dobbiamo fare noi. Semmai collaboriamo con le istituzioni, con le comunità terapeutiche, con lo Stato, affinché il loro aiuto risulti efficace.

Le leggi che lo Stato emana a favore dei giovani contro l’alcool ai minori, contro le droghe, le sigarette o gli orari delle discoteche o l’alta velocità, nulla possono se noi adulti prendiamo tutto alla leggera o come imposizioni.

Le leggi non sono imposizioni ma ci aiutano a preservare la nostra incolumità. Se gli adulti danno un cattivo esempio, i giovani non sanno più qual’é la direzione giusta. Ma soprattutto non lasciamoli soli, i ‘nostri’ giovani.

Avete idee su come affrontare il problema dei giovani??   Scriveteci.  Cerchiamo di collaborare per offrire ai ‘nostri’ giovani una società ed un futuro più ‘pulito’.”

 

 

 

 

 

 

Voi

siete il sale

della terra,

(Gesù)

 

 

L'Opinione
I Giovani sono i nostri
 
Eventi Culturali
Calvino
Unite per la Pace
Riforma Radicale
Donne e Violenza - Le risposte della fede
Martin Luter King
Concerto Gospel
 
 

 

 © 2006-2012 Chiesa Apostolica Pentecostale