Home   

                           Speciale Conferenza ... Speciale Conferenza... Speciale Conferenza  

Home
Chi Siamo
Dove Siamo
Cosa Crediamo
Come Sostenerci
Statuto
Legislazione
Attività
Culturali
Ecumeniche
Sociali
Centro d'Ascolto
Bacheca
Documenti
Articoli
Bibbia on line
Eventi
Giovani
La prima esperienza
Il grillo parlante
Predicatori Locali
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

      

PUNTI DI FEDE

  • Divina ispirazione delle Sacre Scritture (La Bibbia)  e sua suprema autorità in tutta la materia di fede e di condotta. La Bibbia è ispirata di Dio ed è l’infallibile Parola di Dio. “Tutta la scrittura è divinamente ispirata, ed è utile ad insegnare, ad arguire, a correggere, ad ammaestrare in giustizia”. (II Tim. 3,16).

  • Sovranità di Dio, nella creazione, rivelazione, redenzione e giudizio finale. (Is 63,16).

  • Dio, nel suo essere essenziale è: invisibile (Gv 1,18; I Tim. 1,17), inconoscibile (Lc 10,22; Mt 11,27), immateriale (Gv 4,24), onnipresente (Sl 139,7-12), è uno in numero ed unità (Dt 6,4).  

  • Completa corruzione della natura umana dovuta al peccato dell'uomo. (Gn 3,1-19, Rm. 3:23, 5:12 ).

  • Redenzione dalla condanna divina, giustificazione per fede mediante il sacrificio di Gesù Cristo, santificazione del credente per la perfetta opera di Cristo. (Gv 3,16).

  • Nascita verginale di Cristo, vita senza peccato, morte espiatoria, sua resurrezione e ascensione alla destra di Dio e sua costante intercessione.  "E senza contraddizione, grande è il mistero della pietà; Dio che è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato fra i Gentili, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria" (I Tim. 3:16). Crediamo che in Gesù Cristo abita tutta la pienezza della Deità. Sua seconda venuta ( At. 1,11; 3,19-21; I Cor. 11,26; Fil. 3,20-21; I Tess. 4, 14-17; Tito 2,13-14).

  • Ravvedimento e battesimo per immersione dei credenti secondo la formula di Atti 2,38. “Ravvedetevi e ciascun di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo”. (At 8,16; 10,48; 19,5)  in ubbidienza al comando di Mt 28,19. Crediamo che il nome Gesù sia l’unico nome in cui ci possa essere salvezza. "E in nessun altro è la salvezza; poiché non v'è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati" (At 4,12). Luca 24,47 dice: "E che nel Suo nome si predicherebbe ravvedimento e remissione dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme"

  • Santa Cena. (Mt 26,26-29; I Cor. 11,23-29). Gesù  istituì quello che i cristiani considerano il  sacramento della comunione o santa cena. "Poi avendo preso del pane, rese grazie e lo ruppe e lo diede loro dicendo: questo è il mio corpo il quale è dato per voi; fate questo in memoria di me. Parimenti ancora, dopo aver cenato, dette loro il calice dicendo: questo calice è il nuovo patto nel mio sangue, il quale è sparso per voi" (Lc 22,19-20) e l’apostolo Paolo insegnò alla chiesa come osservarlo.

  • Dimora ed azione dello Spirito Santo nel credente, ovvero battesimo dello Spirito Santo con il segno iniziale del parlare in altre lingue. (At. 2,1-4; 9,44-46; 19,1-6).

 

 

 

Voi

siete il sale

della terra,

(Gesù)

 

Spesso gli uomini si odiano perché hanno paura l’uno dell’altro; hanno paura l’uno dell’altro perché non si conoscono; non si conoscono perché non possono comunicare; non possono comunicare perché sono separati.

 

Martin Luther King Jr.

 

 © 2006-2012 Chiesa Apostolica Pentecostale